Letture e considerazioni su “Il catalogo delle donne valorose”

Mercoledì 6 giugno, al Caffè Montanucci di Orvieto, alle ore 18:30 il Filo di Eloisa organizza la presentazione e la lettura di alcuni brani del libro di Serena Dandini “Il catalogo delle donne valorose”, a cura di Loretta Fuccello. Sarà un piacere condividere letture e considerazioni con chi vorrà partecipare.
Seguita la lettura

Pubblicato in Notizie | Commenti disabilitati su Letture e considerazioni su “Il catalogo delle donne valorose”

Assemblea annuale dei soci e delle socie del Filo di Eloisa

Mercoledì 6 giugno 2018 alle ore 17,30 al Caffè Montanucci.
Seguita la lettura

Pubblicato in Notizie | Commenti disabilitati su Assemblea annuale dei soci e delle socie del Filo di Eloisa

Al Liceo Majorana di Orvieto incontro su Alba de Cespedes

Si è tenuto il 16 maggio, a cura di Ornella Cioni, un incontro al Liceo Majorana di Orvieto con la classe 4SA1 della prof.ssa Giulia Ruina su ”Alba de Cespedes, una vita per la scrittura”. In particolare, sono state proposte letture da Quaderno proibito (1952).
L’incontro, che gli allievi e le allieve hanno seguito con molto interesse, fa parte del portfolio sulle scrittrici italiane del Novecento che l’associazione “Il filo di Eloisa” mette a disposizione delle scuole, orvietane e non solo, che desiderano approfondire alcuni temi della contemporaneità letteraria.

Pubblicato in Notizie | Commenti disabilitati su Al Liceo Majorana di Orvieto incontro su Alba de Cespedes

Con Melita Richter “Il filo di Eloisa” propone “Libri migranti, ovvero i libri delle nostre vite”

Il ciclo di incontri SPIRAGLI, organizzato a Orvieto da Il filo di Eloisa – Associazione Culturale Eloisa Manciati in collaborazione con le associazioni Lettori Portatili e L’albero di Antonia, conclude la terza edizione della rassegna primaverile 2018 con un interessante e attuale incontro sul senso e il significato dei libri nelle proprie vite e nelle esperienze di migrazione. L’iniziativa, dal titolo “Libri migranti, ovvero i libri delle nostre vite”, si terrà nell’ospitale cornice del Caffè Montanucci, allietata dalla condivisione amichevole dell’universale rito del tè, alle ore 17,00 di giovedì 12 aprile. Ospite d’onore sarà Melita Richter, sociologa, saggista, mediatrice culturale, docente alla facoltà di Lettere e filosofia dell’Università di Trieste, curatrice di Libri migranti, Cosmo Iannone Editore. L’incontro, coordinato da Laura Ricci, si avvarrà, per la lettura di alcuni brani del libro, delle lettrici Olimpia Cesaroni, Ornella Cioni, Loretta Fuccello e Celeste Pierantoni dell’Associazione Lettori Portatili.
Seguita la lettura

Pubblicato in Notizie | Commenti disabilitati su Con Melita Richter “Il filo di Eloisa” propone “Libri migranti, ovvero i libri delle nostre vite”

La parità di genere comincia dal linguaggio. Sonia Montegiove ospite di un’ampia riflessione proposta dal Filo di Eloisa

Prosegue la terza edizione della rassegna primaverile “SPIRAGLI”, che l’associazione femminista “Il filo di Eloisa – Associazione Culturale Eloisa Manciati” organizza a Orvieto. Dopo il partecipato successo della prima iniziativa, che ha riguardato una rivisitazione della rivoluzione femminista maturata dall’esperienza del ’68 e degli anni ’70, il prossimo appuntamento è previsto per giovedì 5 aprile, alle ore 17,00 al Museo Emilio Greco in Piazza Duomo, gentilmente concesso per l’occasione dall’Opera del Duomo di Orvieto. L’iniziativa, dal titolo La parità di genere comincia dal linguaggio, riguarda a vasto raggio un argomento che da sempre rientra nella politica sociale e culturale dell’associazione.
Seguita la lettura

Pubblicato in Notizie | Commenti disabilitati su La parità di genere comincia dal linguaggio. Sonia Montegiove ospite di un’ampia riflessione proposta dal Filo di Eloisa

SPIRAGLI 2018. Si comincia con il ’68 e il movimento delle donne negli anni ’70

SPIRAGLI 2018 si apre mercoledì 14 marzo alle ore 17,00 al Caffè Montanucci di Orvieto con l’incontro “Un tè con le ragazze del ’68”: considerazioni, testimonianze, ricordi sulla rivoluzione femminista maturata dall’esperienza del ’68 e degli anni ’70. In occasione del cinquantenario del ’68, il Filo di Eloisa sceglie infatti la strada della testimonianza in prima persona, che ritiene fonte preziosa e indispensabile non solo per l’elaborazione personale e collettiva, ma anche per ogni ricostruzione storica futura. Su questa strada si sono poste anche le donne di Genova che hanno pubblicato da poco il libro La ragazza che ero, la riconosco, Iacobelli Editore, a cura di Silvia Neonato. E sarà proprio Silvia Neonato, giornalista e saggista, componente della Società italiana delle Letterate e parte del collettivo redazionale della rivista Leggendaria, l’ospite d’onore della serata, per relazionarsi, a partire dalla sua esperienza, con le esperienze, gli interrogativi e le sollecitazioni del pubblico presente. Introduce l’incontro Ornella Cioni, presidente del Filo di Eloisa.
Seguita la lettura

Pubblicato in Notizie | Commenti disabilitati su SPIRAGLI 2018. Si comincia con il ’68 e il movimento delle donne negli anni ’70

SPIRAGLI 2018: il ’68 e gli anni ’70, linguaggio di genere e libri migranti gli argomenti del ciclo di incontri 2018

Il filo di Eloisa – Associazione Culturale Eloisa Manciati, propone e organizza la terza edizione della rassegna primaverile “SPIRAGLI”. Come sempre, l’inizio è previsto in vicinanza dell’8 marzo, giornata internazionale della donna, e precisamente mercoledì 14 marzo 2018, con una rievocazione della rivoluzione femminista maturata dall’esperienza del ’68 e degli anni ’70. Gli incontri successivi sono previsti per il 5 e il 12 aprile. La rassegna è in collaborazione con le associazioni Lettori Portatili Orvieto e L’albero di Antonia.
Seguita la lettura

Pubblicato in Notizie | Commenti disabilitati su SPIRAGLI 2018: il ’68 e gli anni ’70, linguaggio di genere e libri migranti gli argomenti del ciclo di incontri 2018

Progetto di formazione con il Liceo Majorana di Orvieto

L’associazione Il filo di Eloisa, in collaborazione con l’associazione TeMa Orvieto, è impegnata, a partire dal febbraio 2018, in un’esperienza laboratoriale di formazione con il Liceo Ettore Majorana di Orvieto nelle classi  III SAL e III L2, a partire da un focus sullo spettacolo teatrale “Se tu avessi parlato Desdemona” di Enrica Rosso, a cui le classi hanno assistito e che, coniugando in modo personale e moderno “Otello” di Shakespeare e il monologo “Se tu avessi parlato Desdemona” di Christine Brückner, affronta l’attuale e sconcertante problematica del femminicidio.
Seguita la lettura

Pubblicato in Notizie | Commenti disabilitati su Progetto di formazione con il Liceo Majorana di Orvieto

Parte il progetto “Crescere con le storie” 2018


Nei mesi di gennaio e di febbraio 2018 il Filo di Eloisa svolgerà, anche quest’anno, il progetto “Crescere con le storie” nelle classi della Scuola Secondaria di primo grado “Ippolito Scalza”, sedi di Ciconia e di Montecchio, con l’obiettivo di promuovere la lettura e orientare gli alunni nella letteratura per ragazzi e ragazze.
Seguita la lettura

Pubblicato in Notizie | Commenti disabilitati su Parte il progetto “Crescere con le storie” 2018

Come parlare di femminicidio tra Shakespeare, Tenco e Brückner. Lo fa un appassionato spettacolo di Enrica Rosso

di Laura Ricci da www.articolo21.org
Foto di Massimo Achilli

Dopo aver debuttato in prima nazionale con grande successo al teatro Vascello di Roma in occasione di “Le vie dei Festival”, lo spettacolo “Se tu avessi parlato Desdemona” è arrivato con altrettanto gradimento al Teatro Mancinelli di Orvieto, dove non solo ha fatto registrare il sold out nelle due repliche serali dello scorso venerdì 19 gennaio, ma si è rivolto con due matinée e ben sei repliche anche al pubblico giovanile delle scuole secondarie della città. Un grande impegno di recitazione, quello di Enrica Rosso, che si è consacrata senza riserve, per due intere giornate, allo splendido e difficile ruolo portato in scena. Una generosità, la sua, che è stata ampiamente ripagata dalla concentrata attenzione dell’uditorio e dalle emozioni e dalle riflessioni che, con la sua vibrante interpretazione, ha saputo suscitare.
Seguita la lettura

Pubblicato in Notizie, recensioni | Commenti disabilitati su Come parlare di femminicidio tra Shakespeare, Tenco e Brückner. Lo fa un appassionato spettacolo di Enrica Rosso