Pubblicazioni

Tutte le pubblicazioni possono essere richieste a info@ilfilodieloisa.it

Prezzo: €10,00
Anno: 2017

Una biografia collettiva di Eloisa Manciati
Edizione a cura di Il filo di Eloisa – Associazione culturale Eloisa Manciati

L’associazione culturale Il filo di Eloisa, nata a Orvieto nel marzo 2007 per raccogliere il testimone del prezioso operato di Eloisa Manciati, intellettuale orvietana scomparsa prematuramente nel giugno 2006, ha realizzato, nel decennale della sua costituzione, questa biografia collettiva che, grazie al contributo di voci diverse entrate in vario modo in relazione con Eloisa, restituisce, dell’infaticabile operatrice dell’Ufficio Cultura del Comune di Orvieto, aspetti sia dell’attività pubblica, sia della generosa e autentica quotidianità. Il volume biografico collettaneo che viene consegnato al pubblico, arricchito da numerose immagini fotografiche, è stato realizzato grazie al contributo della famiglia Manciati e di ventiquattro persone, che l’associazione ringrazia sentitamente, che hanno accettato di donare immagini, flashback, meditate ricostruzioni di fatti e eventi che restituiscono una traccia che va dal tempo della scuola, agli anni giovanili, a quelli dell’impegno, fino alla memoria restituita da alcune giovani donne, eredi senza testamento della generosità personale e intellettuale di Eloisa Manciati. Di seguito i nomi delle autrici e degli autori che hanno permesso di realizzare la pubblicazione: Guido Barlozzetti, Gemma Brandi, Maria Luisa Brandi, Selita Capozzi, Ornella Cioni, Paola Cimatti, Giuseppe M. Della Fina, Maria Teresa Equitani, Paola Febbraro, Elvira Federici, Graziana Fioco, Loretta Fuccello, Emanuela Leonardi, Valentina Negri, Laura Ricci, Rodolfo Ricci, Angelica Ridolfi, Chiara Atalanta Ridolfi, Enrico Ridolfi, Felizitas Scheich, Martina Sciucchino, Emilia Sonni, Beatrice Spallaccia, Simone Stopponi.

 

filo-eloisa-spazio-consapevolePrezzo: €15,00
Anno: 2015

Lo spazio consapevole
Itinerari di ricerca e riconoscimento dell’interazione tra noi e i luoghi della nostra vita
Edizioni Iacobelli
a cura di Il filo di Eloisa – Associazione culturale Eloisa Manciati

La pubblicazione, edita da Iacobelli editore e scaturita dal IV concorso nazionale dell’associazione Il filo di Eloisa, accoglie i contributi fotografici e testuali delle autrici selezionate, che sono Valentina Giovanardi, Maria Teresa Nulli, Silvia Cesaretti, Laura Serafinelli, Silvia Vermicelli, Valentina Villani, Lia Zucconi.
Attraverso immagini fotografiche e brevi testi, la narrazione indaga nella relazione che esiste tra l’animo femminile e i luoghi significativi del suo espandersi e precisarsi nei vari passaggi dell’esistenza. “Le concorrenti che la giuria ha scelto – si legge nella quarta di copertina – sono donne giovani e meno giovani che, si intuisce, non sono state risparmiate dalla vita, ma hanno saputo interrogarsi e darsi risposte, magari provvisorie, ma dense di umanità e di coraggio. I loro percorsi, pur diversi, danno l’impressione di comporre un’unica trama, quella di un viaggio attraverso la complessità dell’esistenza”.
Oltre ad accogliere i lavori prescelti, il volume è corredato da due introduzioni a cura di Ornella Cioni e Ambra Laurenzi, e da un ricordo biografico su Eloisa Manciati scritto da Giuseppe Maria Della Fina.

 

crescere_con_storie_1Prezzo: €12,00
Anno: 2013

Crescere con le storie

12 racconti sul divenire donna
Edizioni Iacobelli
a cura di Il filo di Eloisa – Associazione culturale Eloisa Manciati

Edito da Iacobelli si intitola “Crescere con le storie“, sottotitolo “12 racconti sul divenire donna”, il nuovo volume a cura de “Il filo di Eloisa” scaturito dal terzo concorso nazionale bandito dall’associazione culturale nata a Orvieto per ricordare la figura e l’operato di Eloisa Manciati. Il concorso che l’associazione rivolge ogni due anni alla creatività femminile riguardava, in questa edizione, la scrittura di un racconto destinato a ragazze e ragazzi della fascia d’età fra i 10 e i 14 anni che avesse come protagonista una figura femminile.
Le proposte pervenute da tutta Italia sono state selezionate da una giuria presieduta dalla nota scrittrice Paola Zannoner. Dodici le autrici prescelte, otto adulte e quattro adolescenti: Angelica Basciu, Sofia Mazzoli, Irene Paolini, Marina Rellini le giovanisime; e ancora Simonetta Cancian, Laura Capaldo, Alessandra De Vita, Daniela Lamanna, Stefania Liccardo, Anna Mainardi, Valeria Masala, Alice Sforza. Alla creazione del libro ha collaborato Elena Valentini, che ha arricchito ogni racconto con una tavola illustrata.
Il volume è introdotto dalle presentazioni di Ornella Cioni, presidente del Filo di Eloisa, e di Paola Zannoner, presidente della giuria del concorso; presenta inoltre, come di consueto, un’immagine fotografica di Eloisa Manciati e un ricordo biografico a lei dedicato. La traccia di memoria di questo terzo volume dell’associazione, a cura di Laura Ricci, rievoca il periodo tra la fine degli anni ’90 e l’inizio del 2000 in cui Eloisa Manciati, a quel tempo impiegata all’Ufficio Cultura del Comune di Orvieto, lavorò con grande competenza e passione alla costituzione dei Centri di Aggregazione Giovanile del comprensorio orvietano, nati grazie ai finanziamenti della Legge 285/97.
Si tratta di “12 storie per ragazze e ragazzi – si legge nella quarta di copertina del libro – che piaceranno anche agli adulti: brevi romanzi di formazione, diversi per genere e collocazione temporale, percorsi del divenire di ‘piccole donne’ sul crinale di un tempo di vita ancora sorvegliato e indirizzato dalla famiglia quando c’è, ma in cui si possono fare incontri straordinari, con coetanei e adulti con cui si stabiliscono relazioni del tutto speciali. Storie scritte da autrici adulte pensando alle più giovani, ma anche da giovani e giovanissime che si cimentano con la narrazione del sé e del mondo attraverso la scrittura”.

 

biografie_copertina_piccola Prezzo: €20,00
Anno: 2010

“Vite da raccontare. Donne significative nell’esperienza e nella storia di altre donne”
Edizioni Lietocolle
a cura di Il filo di Eloisa – Associazione culturale Eloisa Manciati

Il volume si compone di 18 racconti biografici selezionati tra le partecipanti al secondo concorso nazionale sulla biografia femminile bandito dall’associazione nel 2008.
Grazie al valore dei contributi ricevuti e al rigore metodologico della giuria si presenta di grande pregio contenutistico. Raccoglie infatti biografie di donne di tutta Italia, dall’Umbria alla Sardegna, dal Trentino alla Toscana, alla Lombardia, a Veneto, Romagna, Lazio, Campania. Storie che tracciano un significativo spaccato di esperienze intime e di memoria storica che va dal Medioevo, al Nazismo, alla Resistenza, al mondo contemporaneo. Contiene inoltre le introduzioni della presidente dell’associazione, Ornella Cioni, e della presidente della giuria del concorso, Lucia Motti, autrice di ricerche e pubblicazioni di storia delle donne e responsabile dell’Archivio storico delle donne della Fondazione Istituto Gramsci. In appendice due ricordi biografici su Eloisa Manciati tracciati da Elvira Federici e Ornella Cioni.

copertina_antologiaPrezzo: €13,00
Anno: 2008

Antologia di ammirazione femminile
Edizioni Lietocolle
a cura di Il filo di Eloisa – Associazione culturale Eloisa Manciati

Il libro si compone dei testi poetici di 25 giovani donne selezionate tra le partecipanti al primo concorso nazionale bandito dall’associazione nell’aprile 2007: “Antologia di ammirazione femminile, concorso riservato a giovani donne fino a 35 anni- Tracce di pensiero femminile nella nostra vita: scrittrici-maestre, un tributo alla loro eredità senza testamento.
Per ogni testo poetico è presente un breve e significativo riferimento in prosa alle figure femminili che li hanno direttamente o indirettamente ispirati. Scopo dei concorsi dell’associazione “Il filo di Eloisa”, infatti, non è solo quello di dare voce e visibilità alle giovani donne, ma anche di tracciare una mappa di trasmissione della genealogia femminile e dei suoi saperi. Il volume contiene inoltre una breve ma esaustiva biografia di Eloisa Manciati e due note introduttive, una a cura dell’associazione e una redatta dalla nota poeta umbra Anna Maria Farabbi, presidente della giuria del primo concorso.